Inclusione

Lavoro da qualche anno in un centro diurno di Milano.

É un servizio particolare. Ci occupiamo di casi di Grave Emarginazione Adulta, persone che ad un certo punto della loro vita si trovano a vivere la situazione di essere dei senza dimora.

Viviamo purtroppo in un mondo sbagliato, in cui il denaro é diventato il fine e non più un mezzo.

Molti mi dicono che è sempre stato così, ma io non ci credo.

Oggi avremmo la possibilità di vivere in una situazione differente, avremmo i mezzi e le tecnologie per vivere tutti meglio, di vivere in un mondo in cui le disparità non siano così accentuate da diventare enormi ingiustizie!

Quello che manca é la volontà! Quello che stiamo vivendo non è un caso. É invece qualcosa di estremamente voluto, sicuramente da pochi, ma scientemente voluto!

Un piano in cui pochissimi super ricchi devono “produrre” enormi masse di disperati per poter mantenere il loro status.

Queste persone devono convincerci che tutto ciò è normale, che non può essere diverso e per farlo devono controllare l’informazione, devono distrarci, farci lavorare come degli schiavi per misere ricompense che ci permettono a malapena, se si è tra i fortunati, di sopravvivere.

Il libero pensiero non è tollerato.

O ti adegui al pensiero corrente o sei additato come un pazzo, un “complottista” (che poi che cazzo vorrà mai dire…).

Alla fine il messaggio è chiaro e non tentano minimamente di nasconderlo.

Aderisci a queste regole che ti proponiamo e potrai entrare anche tu nel nostro club esclusivo!

Appunto! Esclusivo vuol dire che esclude.

Fuori chi è diverso, chi non si conforma, chi non accetta di diventare schiavo, anche inconsapevole la maggior parte delle volte, di questo assurdo pensiero.

Questo sporco gioco si basa sulla paura che è un potente mezzo di controllo.

La soluzione invece è lampante: La soluzione si chiama INCLUSIONE!

Non potrà mai esserci civiltà finche non capiremo che si avanza tutti insieme o non avanza nessuno.

Non ci dovranno più essere gli ultimi perché viviamo in un sistema che è chiuso e non lo stiamo rispettando.

La strada che stiamo seguendo ci porterà in un’unica direzione.

NESSUNO!

[Ancora una volta, vagiti di un folle…]

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...